“Bagger Innovativa da primo premio”

Aggiornato il: feb 1





Il Motor Bike Expo di Verona si è concluso, quest’anno in occasione della ventunesima edizione hanno istituito un contest “Club Style” in onore di Arlen Ness, premio che dimostra quanto anche in Italia sia ormai divenuta realtà la personalizzazione di Harley-Davidson in stile americano!

Arricchendo la motocicletta, oltre che ad una personalità unica, con una serie di accorgimenti che ne incrementano le performance!


Possiamo dire che questo contest si chiude con una grande soddisfazione per l’officina di Gianni Vallese “Vallese Garage” su commissione di un eccentrico ed appassionato proprietario conosciuto in tutto il territorio nazionale di nome Marco Sonnino, i preparatori hanno vestito una special che ha vinto il Primo Premio nella categoria clubstyle, curato da lowride e che ha vinto anche il premio “Best in Show” della stessa categoria nel contest americano!



Noi di Love Touring magazine, presenti in fiera, abbiamo subito notato nella mischia la motocicletta, rinominata “143” ed eravamo sicuri che così come era padrone della scena, sicuramente avrebbe vinto un illustre premio!

Infatti non ci siamo sbagliati!


Il preparatore Gianni Vallese ci ha raccontato:


La moto di derivazione è un Road Glide CVO 2009, la ciclistica è stata rivista completamente, sull’anteriore e’ stata installata una forcella Ohlins FGR301R con piastre costruite da noi appositamente per lei, stesso trattamento sul posteriore sempre Ohlins hd044, forcellone posteriore in alluminio Track dinamics, impianto frenante Brembo radial, cerchi Performance Machine su special Order, parafanghi in carbonio, fairing anteriore disegnato da me insieme al serbatoio e fiancatine in alluminio, strumentazione Dakota Digital, manubrio Chubby e comandi Rebuffini.


Il motore è stato sostituito con un S&S 143” equivale a 2343cc, ed è stato necessario modificare cambio, con cuscinetti adatti alle sollecitazioni e frizione Barnett Scorpion con cestello in titanio, inoltre si è resa necessaria la conversazione a catena.

Corpo farfallato da 70 mm S&S con iniettori da 3.8 mgs, uno dei pezzi forti inoltre è lo scarico costruito interamente in titanio da Ajko, un’artigiano che lavora per le più prestigiose Hypercar .


Le borse posteriori, infine, sono state disegnate da noi è illuminazione anteriore è inedita con frecce integrate!




Durante la premiazione, la moto è stata definita più volte “innovativa” per le sue soluzioni inedite e per l’originalità con cui si presenta ed il fiore all’occhiello è stato sicuramente il design della verniciatura.

Il protagonista di questo capolavoro è una nostra vecchia conoscenza di Love Touring, a cui tempo fa abbiamo dedicato un articolo..

Il mitico “Dottor Brush!


Abbiamo infatti chiesto a Marco Cocettini , “Dottor Brush” cosa avesse da raccontare in merito a questo capolavoro anche da lui eseguito e ci ha detto:





“Grazie Love Touring Magazine, ho realizzato la grafica totalmente all'oscuro del cliente. Fino a due giorni prima della presentazione non aveva idea di cosa avessi combinato. Ho comunque dovuto soddisfare la richiesta da parte di Gianni di utilizzare i colori bianco rosso e blu... unico vincolo, ma nonostante il mio scetticismo iniziale, la scelta si è poi rivelata giusta... anche perché ho utilizzato un bianco perla a cristalli magnum, un blue candy pearl, e un azzardatissimo rosso fluorescente. Il carbonio poi ha impreziosito il tutto ed io con interventi opportuni l'ho valorizzato ancora di più. Ogni sera per fissare colori ed effetti davo il trasparente... e la mattina seguente si scartavetrava e si ripartiva da li.

Ogni riga, filetto, bordino è stato ribattuto alla lente di ingrandimento .. a livello maniacale, e tutta la grafica è stata blindata sotto una dozzina di strati di trasparente, per conferire l'aspetto vetro. Ho intrapreso una strada coraggiosa ed audace per la scelta della grafica e la parola “INNOVATIVA” è stata la mia più grande soddisfazione.

L'aver realizzato qualcosa di nuovo in un palcoscenico come quello di Verona, mi gratifica tantissimo e mi rende fiero di me stesso, pur mantenendo una grande umiltà ed una profondissima stima per tutti coloro che svolgono il mio stesso lavoro. Ho conquistato il best paint all'eternal city di Roma e non avevo la presunzione di vincere lo stesso premio a Verona, perché sapevo di scontrarmi con mostri sacri.... ma ho comunque fatto una gran bella scorpacciata di complimenti e consensi, anche da parte loro.

Vi ringrazio per l'opportunità che mi date di raccontare un po' di me, sono a disposizione per qualunque cosa.”



Noi di Love Touring non potevamo certo non celebrare questa moto con un articolo dedicato, moto che ha raccolto anche critiche nel gruppo durante il Motor Bike Expo nelle foto che venivano postate dagli utenti, ma si sa, le cose stravaganti, eccentriche e troppo diverse dall’ordinario ci destabilizzano, ma vi possiamo assicurare che la moto è paurosa da mozzare il fiato!





Nella speranza di vedere scatti “on the Road” di questa bellissima Club Style sul nostro gruppo, auguriamo a tutti i possessori di touring che ci seguono, di realizzare sempre i loro sogni e di affidarsi, come in questi casi, a mani esperte capaci di stupire e sorprendere!


Complimenti a Marco Sonnino, a Marco Cocettini, Vallese Garage e tutti coloro che hanno realizzato “143” e vi ringraziamo per aver partecipato al nostro Magazine



Alle numerose critiche rispondiamo con una citazione:


“Un artista è qualcuno che usa coraggio, intuizione, creatività e sfacciataggine per sfidare lo status quo.

E un artista prende tutto sul personale

(proprio tutto: il prodotto, il processo che l’ha creato e le reazioni delle persone con cui cerca di entrare in contatto).”


SETH GODIN


505 visualizzazioni

© 2018 WEBSITE PROUDLY CREATED BY SHOWT.I.M.E.ITALIA - ALL RIGHT RESERVED